LUMEZZANE

CAP: 25065         Abitanti: 23.083           Altitudine: 420-653 m s.l.m.

Orari degli uffici del Comune di Lumezzane

Numeri telefonici degli uffici del Comune di Lumezzane

Le farmacie della Città di Lumezzane  || Le Scuole della Città di Lumezzane

La CitLogo_Lumezzanetà di Lumezzane è  ubicata nella parte orientale della bassa Valtrompia e si estende in una valle a sé stante, chiamata Valgobbia confinante ad Est con la Valsabbia.

E’ delimitata da due catene di monti che fanno parte del gruppo delle Prealpi.
La valle di Lumezzane si trova stretta tra il monte Palosso (mt. 1.157) a sud e il Ladino (mt. 1.286) a nord.
Panorama di LumezzaneA sud, oltre al Palosso, che è di fronte a Lumezzane Pieve, il monte Conche con il suo celebre santuario (mt. 1.158) ed il monte Doppo (mt. 1.217), fra le cui guglie sorge il piccolo santuario di S.Giorgio, eretto su di una grande rupe a mt. 1.125.

L’etimologia del nome Lumezzane forse deriva da Lume sano, in relazione all’esposizione al sole dei centri abitati; forse ancora da Mettianae, cioè terra della famiglia dei Mettii; oppure da Lemedane che, dal latino Limitare, significherebbe presidio romano posto al confine del territorio.

Tre sono le testimonianze certe della presenza romana a Lumezzane: le lapidi della frazione di Pieve, la moneta imperiale rinvenuta a Piatucco e, infine, l’acquedotto che da  Lumezzane raggiungeva Brescia.

Alterne vicende caratterizzano la vita della comunità nei secoli; nel 1406 Lumezzane passa ai Malatesta che assegnano l’abitato alla Quadra di Mompiano facendo in modo che il paese graviti così su Brescia mantenendosi indipendente dalla Val Trompia.
Panorama di LumezzaneNel 1426 Lumezzane fu data in feudo dal doge Francesco Foscari a Pietro Avogadro. Nel 1681 il ramo principale della famiglia Avogadro si estinse e Lumezzane passò sotto la diretta giurisdizione di Venezia.
]Nel 1861 il discendente di un ramo cadetto della famiglia Avogadro acquistò il feudo per 32.000 ducati.
Gli Avogadro rimasero signori della valle sino al 1797.
Il territorio era diviso in tre comuni, S.Apollonio, San Sebastiano e Pieve di San Giovanni, ma nel 1928 i tre comuni vennero riuniti a formarne uno solo, con sede a San Sebastiano.

Il monte San Bernardo a LumezzaneSulle montagne limitrofe si trova il Parco del Colle San Bernardo, dove c’è un’antica chiesa. Il parco è meta di frequenti gite fuoriporta dei lumezzanesi. Sul colle si trova anche un osservatorio astronomico.

 

 

 

 

 

 

 

 

La Torre Avogadro a LumezzaneLa torre Avogadro: monumento lumezzanese, oggi centro culturale.

 L ‘acquedotto romano: portava l’acqua da Lumezzane a Brescia.